Filippo Bianchini, orviertano, resident artist in quartet a UJW

Bianchini è umbro per nascita (proprio qui a Orvieto) e per formazione musicale (diploma in sassofono al Conservatorio  di Perugia nella classe di Mario Raja) ma musicista internazionale per i lunghi soggiorni all'estero, in particolare in Olanda ed in Belgio. Proprio a Bruxelles lo scorso dicembre Bianchini ha suonato in una serata di solidarietà per le popolazioni terremotate organizzata dalla dall’Associazione degli Umbri a Bruxelles.

Prima lo studio dei grandi artisti della musica afroamericana, poi l'incontro con la musica di Massimo Urbani lo hanno spinto a dedicare energie e ispirazione al jazz ed al sassofono. Nel 2014 ha pubblicato il primo disco a suo nome dopo una intensa attività dal vivo e in studio con nomi importanti del jazz europeo e americano.

Adesso, sotto l'egida di Umbria Jazz Filippo Bianchini si esibisce nella sua città natale.