Anaïs Drago "Solitudo" | Umbria Jazz

Anaïs Drago “Solitudo”

Anaïs Drago, vincitrice del Top Jazz 2021 nella categoria Nuove proposte, è violinista, compositrice, improvvisatrice. Il suo eclettismo, frutto anche di una educazione musicale “classica”, culminata nel diploma in Conservatorio e poi orientata verso il jazz, le permette di muoversi con disinvoltura tra jazz, rock, world music e sperimentazione. Ultimamente i suoi interessi sono andati […]
share
UmbriaJazz

Anaïs Drago, vincitrice del Top Jazz 2021 nella categoria Nuove proposte, è violinista, compositrice, improvvisatrice. Il suo eclettismo, frutto anche di una educazione musicale “classica”, culminata nel diploma in Conservatorio e poi orientata verso il jazz, le permette di muoversi con disinvoltura tra jazz, rock, world music e sperimentazione. Ultimamente i suoi interessi sono andati verso la formula della solo performance, sia con il violino elettrico che acustico. Il suo disco “Solitudo” sorprende per ricchezza armonica e timbrica: con lei il violino, in assoluta solitudine, riempie la scena.

Decisamente, un’artista fuori dal coro, da seguire con attenzione: uno dei nomi nuovi della scena jazz, anche se nel suo caso il termine è riduttivo.

Oltre che nel set della Galleria Nazionale dell’Umbria, Anaïs Drago è ospite di Accordi Disaccordi (lo fu anche in Umbria Jazz 19 e nella recente edizione invernale a Orvieto).