Sergio Cammariere Quintet

SERGIO CAMMARIERE QUINTET Sergio Cammariere, pianoforte e voce Daniele Tittarelli, sax Ares Tavolazzi, contrabbasso Amedeo Ariano, batteria Bruno Marcozzi, percussioni Lo scorso marzo, Cammariere ha pubblicato il libro “Libero nell’aria”, romanzo autobiografico edito da Rizzoli, e poi è uscito l’undicesimo album “Piano nudo”, il suo secondo interamente strumentale dopo “Piano” del 2017. Diciotto brani di […]
share
UmbriaJazz

SERGIO CAMMARIERE QUINTET

Sergio Cammariere, pianoforte e voce
Daniele Tittarelli, sax
Ares Tavolazzi, contrabbasso
Amedeo Ariano, batteria
Bruno Marcozzi, percussioni

Lo scorso marzo, Cammariere ha pubblicato il libro “Libero nell’aria”, romanzo autobiografico edito da Rizzoli, e poi è uscito l’undicesimo album “Piano nudo”, il suo secondo interamente strumentale dopo “Piano” del 2017. Diciotto brani di solo pianoforte in cui Cammariere col suo fraseggio ricercato in stile modern jazz si muove tra sogno e istinto, spogliando la musica dalle parole e alternando melodie e momenti di improvvisazione.

Il suo ritorno a Umbria Jazz lo vede alla guida di un quintetto di talenti del jazz italiano.
Nella scena musicale nazionale Sergio Cammariere è una figura decisamente atipica per il sommarsi, nel suo profilo artistico, di molti talenti: raffinato songwriter, interprete di rara intensità espressiva, pianista dal tocco elegante, compositore di colonne sonore per cinema e teatro. Cammariere è perfettamente a suo agio tra canzone d’autore e jazz, ma pure tra ritmi brasiliani e musica classica. E soprattutto, dimostra una innata predisposizione sia per la scrittura che per l’improvvisazione. Una figura di artista troppo complessa per “costringerla” tra i paletti dei generi codificati.
I concerti di Cammariere, poi, si rivelano sempre un’avventura mutevole in ogni situazione, ma tutte le volte riescono a restituire il calore e l’emotività che sono propri degli eventi live.

Come dimostra la sua carriera, prodiga di riconoscimenti e successi, Sergio Cammariere è un artista e compositore completo, sempre sorprendente, carico di umanità. Una figura elegante, quasi d’altri tempi, creativa e in continua evoluzione e ricerca, destinata a lasciare un segno nella migliore musica d’autore.