ARTCHIPEL ORCHESTRA “Plays Soft Machine”

Rassegna Orchestre Italiane

Mar, 13 Luglio - ore 17:00
Teatro Morlacchi
share
UmbriaJazz

ARTCHIPEL ORCHESTRA “Plays Soft Machine”

Invenzione del batterista, compositore e arrangiatore Ferdinando Faraò, Artchipel Orchestra è da tempo una protagonista della scena nazionale delle grandi formazioni. Nel 2012 fu votata dalla giuria di Musica Jazz come miglior gruppo italiano. Non fu un exploit estemporaneo perché la vittoria al prestigioso referendum fu bissata nel 2017, ma già nel 2014 la Artchipel si era piazzata seconda. La stima degli addetti ai lavori fu confermata, sempre nel 2012, in occasione del disco di esordio, con il chitarrista Phil Miller (ex Hatfield and the North e Matching Mole) ospite speciale. Il secondo disco, con temi di Robert Wyatt e Hugh Hopper, contribuì a definire, almeno in parte, l’identità e gli interessi artistici della band. Le musiche di Miller, dei due Soft Machine, di Mike Westbrook, Fred Frith, Dave Stewart, sono state il veicolo ideale per esprimere una ricerca sonora che sfugge a convenzioni e regole predefinite e fa dell’orchestra una eccitante fucina di creatività. Evidente l’interesse a rileggere in modo originale la scena inglese, quella di Canterbury in particolare, che dagli anni Sessanta in poi ha operato una felice sintesi tra jazz, avanguardia, musica popolare e rock. È seguita una ricerca sulla compositrice britannica Lindsay Cooper, e, più di recente, ancora lavori su Phil Miller (il disco “Truly Yours”), scomparso nel 2017.