Benny Green

Jazz goes to Museum

Gio, 18 Luglio - ore 12:00
Sala Podiani alla Galleria Nazionale dell’Umbria
share
UmbriaJazz

Benny Green

Il jazz di Benny Green affonda le radici nella migliore tradizione pianistica, quella che parte dalla classicità (Art Tatum su tutti) e arriva al bebop di Bud Powell e Thelonious Monk. Oscar Peterson è un altro dei principali ispiratori di Green. Il pianista newyorkese è oggi un modello di eleganza formale e musicalità che ha ben pochi eguali. Cresciuto in California, Green ha cominciato a suonare da professionista nei club di San Francisco mentre ancora studiava alla Berkeley High School. Il primo interesse era stato verso la musica classica ma era passato ben presto al jazz influenzato dal padre, Bert Green, un sassofonista tenore con il mito di Lester Young. Tornato a New York Green ha avuto i primi ingaggi con Betty Carter e poi con Art Blakey e i suoi Jazz Messengers, la vera università dell’hard bop. Una esperienza particolarmente importante è stata la militanza nel trio di Ray Brown, nel periodo 1993-2003. Ha inciso anche con Freddie Hubbard, Milt Jackson, Gary Bartz, Anat Cohen. Recentemente a Umbria Jazz è stato protagonista, con altri quattro pianisti, di un originale omaggio all’anniversario di Monk. La maggior parte della sua discografia lo vede comunque nella classica formazione del trio, di cui è un vero specialista, ma ha offerto notevoli performance nella formula del piano solo. A Umbria Jazz 19 Green sarà ascoltato sia in piano solo in un concerto nella Galleria Nazionale dell’Umbria, sia con il suo trio nel SINA Brufani - Sala Raffaello tutti i giorni alle ore 18,30 nella settimana da sabato 13 a sabato 20 luglio in un “Aperitivo in Jazz” presentato dal Birdland Jazz Club di New York. Con il trio si esibirà Veronica Swift, giovane cantante in grande ascesa nell’affollato e competitivo scenario della vocalità jazz. La Swift è arrivata seconda nella Thelonious Monk Competition del 2016, l’anno in cui vinse Jazzmeia Horn. In tre anni è diventata una delle voci jazz più in voga di New York. La Swift è ospite dell’ultimo disco di Green, Then And Now (Sunnyside) e sta per pubblicare il proprio album di esordio.

Video

Benny Green