Charles Mingus Centennial Sextet | Umbria Jazz

Charles Mingus Centennial Sextet

con Alex Sipiagin, Piero Odorici, David Kikoski, Roberto Rossi, Boris Kozlov, Donald Edwards

Mer. 28 Dicembre - ore 23:55
Palazzo del Popolo – Sala 400
share
UmbriaJazz

Charles Mingus Centennial Sextet

Il 2022 non poteva finire senza che Umbria Jazz presentasse il suo ricordo/tributo a Charles Mingus, di cui ricorre quest’anno il centenario della nascita (Nogales, Arizona, 1922).  Per due motivi. Il primo: Mingus è stato uno straordinario tassello della storia del jazz. Contrabbassista inarrivabile, orchestratore e compositore di valore assoluto (molti suoi temi sono degli evergreen suonati praticamente da tutti), geniale band leader e scopritore di talenti. Non solo: Mingus è stato una personalità prorompente, uomo eccentrico, famoso per i suoi eccessi, turbolento e talvolta rissoso, orgoglioso della sua identità di afroamericano. La sua autobiografia, “Peggio di un bastardo” nella traduzione italiana, è uno spaccato unico del sottobosco metropolitano dell’America negli anni in cui il jazz raggiunse forse il suo picco artistico.  Il secondo motivo è che Mingus occupa un posto speciale nella storia di Umbria Jazz. Nelle edizioni 1974 e 1975 Mingus fu protagonista assoluto con concerti memorabili alla guida di una delle sue band migliori, di cui facevano parte Don Pullen e George Adams, oltre allo “storico” batterista e amico Dannie Richmond.  Per celebrare l’anniversario di Mingus Umbria Jazz ha creato una band originale, un sestetto (formazione amata da Mingus) italo americano. Gli americani sono il trombettista Alex Sipiagin e la sezione ritmica con il pianista David Kikoski, il contrabbassista Boris Kozlov, il batterista Donald Edwards: hanno fatto tutti parte della Mingus Big Band, allestita e gestita dalla vedova di Mingus, Sue, scomparsa qualche settimana fa, per tenere viva l’eredità artistica del marito. Gli italiani sono il trombonista Roberto Rossi e il sassofonista Piero Odorici, due tra i migliori jazzmen attivi sulla scena nazionale. Il sestetto ha tutte le carte in regola per interpretare in modo originale, nello spirito di Mingus, il suo repertorio migliore.
________________________________________________________________
CHARLES MINGUS CENTENNIAL SEXTET w/ Alex Sipiagin, Piero Odorici, Roberto Rossi, David Kikoski, Boris Kozlov, Donal Edwards