Marquis Hill Blacktet

Mer, 17 Luglio - ore 00:00
Teatro Morlacchi
share
UmbriaJazz

Marquis Hill Blacktet

Da Chicago, una delle città che hanno più contribuito allo sviluppo del blues e del jazz, sia agli albori che negli ultimi decenni, arriva un artista che fin da giovanissimo fu considerato qualcosa di più di una "rising star" della tromba, Marquis Hill. Per Hill è la seconda volta a Umbria Jazz: l’anno scorso aveva esordito dividendo la scena con un altro chicagoano, Kurt Elling. Hill, che ora ha 32 anni, è uno degli esponenti più stimati della scena di Chicago. Per lui il punto di svolta della carriera avvenne nel 2014 con la vittoria alla prestigiosa Thelonious Monk International Jazz Trumpet Competition ma due anni prima si era imposto anche nella International Trumpet Guild Jazz Competition. Già da studente di musica Hill era un nome ricorrente negli ambienti del jazz della sua città e dintorni, sia come sideman sia alla guida delle proprie band. Come leader ha pubblicato quattro dischi per la Skiptone ed uno per la Concord. L’ultimo risale a qualche mese fa e si intitola Modern Flows II. Con lui, il Blacktet, una band di giovani tra i quali il vibrafonista Joel Ross, anche lui quest’ anno a Umbria Jazz. Nella musica di Hill si ritrovano gli umori, i suoni, le tradizioni del South Side di Chicago in cui Hill è cresciuto, assieme alle nuove tendenze che un giovane musicista recepisce quotidianamente.

Video

Marquis Hill Blacktet