UJ per la difesa dell'ambiente

WAKE UP! Music will save the planet!
Umbria Jazz 2019

Obbiettivo 2023: l’impegno di Umbria Jazz per salvare il pianeta.

Umbria Jazz chiama il mondo della musica, il proprio pubblico e chiunque vorrà aderire, a schierarsi a fianco di chi vuole contribuire alla lotta contro i mutamenti climatici, contro l’inquinamento della biosfera e promuovere, invece, la piena sostenibilità ambientale e sociale del pianeta. Vogliamo essere a fianco di ogni azione intelligente, di ogni mobilitazione pacifica, che spinga la politica e l’economia a compiere scelte nette in questa direzione. Ciascuno deve fare qualcosa per difendere il pianeta dai rischi gravissimi che incombono e spingere il mondo ad entrare in una nuova epoca di sostenibilità!!

Il tema della salvaguardia dell’ambiente sarà il filo conduttore che accompagnerà Umbria Jazz verso l’edizione che nel 2023 segnerà il nostro mezzo secolo di vita.
Per questa ragione, il “generale della musica”, protagonista del manifesto di UJ ’19, ci guiderà nell’intraprendere piccole azioni quotidiane e buone pratiche che tutti possiamo e dobbiamo adottare nella battaglia per salvare il pianeta. Non solo. Vogliamo anche aprire all’interno del Festival e con il nostro pubblico, una sfida green e uno spazio di riflessione e sensibilizzazione. Vogliamo perseguire l’obbiettivo plastica Zero nel Festival, quello dell’approvvigionamento energetico da fonti rinnovabili, quello della digitalizzazione delle diverse attività. A ritmo di jazz!!

Quindi…wake up!!!! music will save the planet!!!

AZIONI PREVISTE NEL 2019:

1 – Riduzioni Plastiche
  • Stoviglie, piatti e bicchieri in materiale biodegradabile e compostabile (tipo Mater-Bi) nei punti ristoro del Festival.
  • Sostituzione presso Arena Santa Giuliana dei bicchieri in plastica della birra con modello vuoto a rendere (20.000 unità acquistate da Amico Bicchiere) o con bicchieri biodegradabili.
  • Installazione di due stazioni di distribuzione dell’acqua (una a pagamento, l’altra gratuita) collocate rispettivamente in centro storico e all’Arena Santa Giuliana
  • Lo staff e gli artisti del Festival (1.500 persone) saranno dotati di borracce in alluminio.
2 - Raccolta differenziata
  • Raccolta differenziata in tutte le aree ristoro del Festival supportata da personale GESENU nell’Arena Santa Giuliana per sensibilizzare il pubblico
3 - Animazione e formazione rivolte ai bambini
  • I laboratori degli spazi bambini che si troveranno in Piazza Italia e presso l’Arena Santa Giuliana avranno un’anima green:
    “Bambini all’attacco per riciclare la noia silenziosa in allegria sonora”. Quest’estate si gioca con l’aria pulita costruendo bombe di semi per scoprire che la Musica ha un cuore verde.
    I bambini si divertiranno con pesci robotici spazzini per ripulire il mare dalla plastica nemica e attiveranno la creatività per inventare nuovi abitanti marini in 3d!
  • Un contributo specifico verrà dato dal Chiostro di San Fiorenzo in Via della Viola sede stabile per i 10 giorni del Festival. Lo spazio “UJ 4 KIDS” sarà popolato quotidianamente da un pubblico di giovanissimi, soprattutto nell’orario antimeridiano, per la presenza di attività a loro dedicate, in collaborazione con le sedi di Greenpeace e Legambiente.
    Saranno promossi all’interno del Chiostro durante il Festival due incontri con finalità divulgative e informative Green; uno si terrà la mattina del 20 luglio e sarà specifico per i bambini, l’altro che si terrà il pomeriggio del 15 luglio e si rivolgerà ad un pubblico misto.
4 - Energie Rinnovabili
  • ERG partner di Umbria Jazz dal 2016 aderisce al nostro appello per la lotta ai mutamenti climatici con un contributo specifico riguardante la transizione energetica e le trasformazioni del settore energetico. In relazione alle attività previste dal progetto Green Festival 2023 nei prossimi anni ERG, che è il primario produttore italiano di energia elettrica da fonti rinnovabili, avvierà nuove forme di collaborazione con Umbria Jazz che prevederanno anche la fornitura entro il 2023 al festival, fino alla copertura completa dei consumi, di energia elettrica “green” e a “km zero” in relazione alla presenza di impianti idroelettrici in Umbria.
5 - Automotive
  • Il servizio Pop Move primo Car Sharing a Perugia con una vasta flotta di auto elettriche quest’anno durante il Festival sarà a disposizione del pubblico con una postazione in Piazza Italia.
6 - Digitalizzazione

Arpa Umbria e la rivista digitale Micron svilupperanno un programma articolato di azioni durante Umbria Jazz:

  • un portale web (con banner all’interno del sito della manifestazione) dedicato ai temi dello sviluppo sostenibile.
  • Ogni giorno a partire dal 9 luglio saranno pubblicati articoli, filmati, info-grafiche, pod-cast dedicati a un singolo obiettivo dell’Agenda 2030.
  • Sarà possibile consultare schede e brevi filmati su come trasformare il nostro stile di vita rendendolo più sostenibile e virtuoso.
  • Saranno pubblicati inoltre i dati e le azioni alla sostenibilità di Umbria jazz.
  • All’interno dell’Arena Santa Giuliana verrà allestito un corner con un goal al giorno tratto dai 17 Obiettivi dell’Agenda 2030.

Inoltre in questo corner si cercherà attraverso gli ospiti, artisti e non solo di fare dei piccoli video social per sensibilizzare il pubblico in rete sulle tematiche ambientali.

  • Lungo via della Viola saranno affissi i 17 Obiettivi dell’Agenda 2030
  • Nei negozi di corso Vannucci, all’interno delle vetrine saranno allestiti dei pannelli con frasi/pensieri di scienziati e ambientalisti.
  • Gli scienziati saranno ritratti come dei musicisti.
7 - Spreco alimentare
  • Umbria Jazz sostiene la campagna promossa da REGUSTO in collaborazione con Confcommercio Perugia volta a prevenire e ridurre lo spreco alimentare nei giorni dell’evento. Attraverso la convenzione con FEDERALBERGHI e FIPE Umbria, l’app REGUSTO consente di acquistare le offerte da asporto last minute dei cibi in eccedenza, a prezzi scontati, in molti locali, ristoranti e alberghi del centro di Perugia. Inoltre 500 REGUSTO Bag, contenitori di design eco-sostenibili per l’asporto del cibo, saranno disponibili nei locali e nei ristoranti di Perugia grazie al progetto pilota contro lo spreco alimentare promosso dall’Università di Perugia I-REXFO, finanziato dall’iniziativa UE per l’ambiente Life. Le REGUSTO Bag saranno anche nell’Arena Santa Giuliana, luogo simbolo del Festival.
8 - Adesione artisti
  • Umbria Jazz apporrà nelle location del Festival (Teatro Morlacchi-Sala Podiani-Arena Santa Giuliana) dei tableau per le firme di tutti gli artisti che suoneranno e che vorranno aderire all’appello di Umbria Jazz alla mobilitazione per la salvaguardia del Pianeta.

Queste sono le azioni concrete che è stato possibile realizzare nell’edizione 2019 del Festival.

Nei prossimi anni entro la scadenza del 50° anniversario di Umbria Jazz, saranno consolidate ed estese queste azioni.

Sarà inoltre istituito il “Forum delle idee per la lotta ai cambiamenti climatici”, e saranno raggiunti ulteriori obbiettivi per plastica Zero nel Festival, compreso il comparto imballaggi packaging, la digitalizzazione integrale delle attività del Festival e l’uso completo di energie rinnovabili.