Jamie Cullum a UJ21 il 12 luglio (posposto al 2022)

Jamie Cullum è oggi una star la cui popolarità trasversale va oltre i generi codificati.
share | Tags: Notizie UJ 21 UJ20
UmbriaJazz

🔴  Il concerto di Jamie Cullum previsto a UJ21 il 12 luglio è stato posposto al 2022. Pertanto il 12 luglio il programma dell’Arena vedrà on stage Bokanté e Cécile McLorin Salvant con Sullivan Fortner. Le richieste di rimborso dovranno avvenire attraverso i canali di acquisto del biglietto entro il 30 giugno 2021.

Informazioni e rimborsi:

• È possibile richiedere i rimborsi per il concerto di Jamie Cullum entro il 30 giugno 2021 (attraverso i canali di acquisto);
• I biglietti acquistati per il concerto di Jamie Cullum (UJ20 – UJ21) non sono validi per accedere al nuovo set di Bokanté;
• I biglietti acquistati per il concerto di Jamie Cullum (UJ20 – UJ21) non saranno validi per accedere alla nuova data del 2022.
________________________________________________________________________________________

Con milioni di dischi venduti, una nomination ai Grammy (miglior album di jazz vocale) e una al Golden Globe (la canzone di Gran Torino, film diretto da Clint Eastwood), più numerosi altri premi e nomination, Jamie Cullum è oggi una star la cui popolarità trasversale va oltre i generi codificati.

Cullum fu definito, per il tumultuoso successo planetario di ‘Twentysomething’, il suo terzo album, l’artista jazz britannico capace della più veloce vendita discografica della storia.

Era solo l’inizio. Con il tempo l’etichetta di jazzman è diventata sempre più stretta per Cullum, che partendo dal jazz (‘Pointless Nostalgic’ e ‘Twentysomething’ sono stati i dischi che lo hanno imposto all’attenzione del grande pubblico) e grazie ad un talento molto eclettico ha ampliato i suoi orizzonti musicali spaziando tra soul, hip hop, rock e pop.

Jamie Cullum canta, suona pianoforte, chitarra, batteria e scrive canzoni in cui riesce a mescolare le molteplici influenze che hanno segnato la sua formazione di ragazzo dell’Essex innamorato di ogni buona musica. In quel periodo il giovane Jamie ha suonato di tutto in differenti band ed in tutte le situazioni che gli capitavano, dai club ai matrimoni. Con i primi soldi guadagnati si pagò gli studi al college e si autoprodusse un disco in sole cinquecento copie, che oggi si vende a caro prezzo alle aste. Cominciò così, da una già consolidata reputazione di eccellente jazz piano player e vocalista, una grande carriera che ha portato Jamie Cullum a esibirsi nei principali festival di tutto il mondo, sia jazz che rock, e perfino a diventare una star della radio. La sua presenza scenica è straordinaria ed i suoi show ci mostrano un performer che proprio dal vivo da’ il meglio di se’. Jaime Cullum nonostante il successo è ancora proiettato verso il futuro e dice che è come songwriter che ha le sue “highest aspirations now”.