25 Novembre 2019, 10:59

Un dialogo in musica nel segno degli strumenti ad aria: Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura al Jazz Club Perugia

Lunedì 9 dicembre alle 21,30 presso l'Hotel Sina Brufani un concerto di grande effetto che vive di poesia, intimismo e di quelle piccole cose capaci di raccontare i colori dell'universo musicale contemporaneo
UmbriaJazz

Jazz Club Perugia Stagione 2019-2020

Lunedì 9 dicembre ore 21,30, Hotel Sina Brufani

Paolo Fresu/Daniele Di Bonaventura

Un dialogo in musica nel segno degli strumenti ad aria e di un lirismo dagli aromi mediterranei.

Protagonisti insieme alle voci corse del coro A Filetta del riuscito progetto “Mistico Mediterraneo” e dell’omonimo disco pubblicato di recente dalla ECM, Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura si ritrovano qui nella dimensione più ristretta del duo. Un incontro, quello fra il trombettista sardo e il bandoneonista marchigiano, ormai ben rodato attraverso tanti concerti, compreso quello in versione speciale dedicato a Corto Maltese, il famoso personaggio dei fumetti creato dal grande Hugo Pratt, che tanto successo riscosse qualche anno fa a Palazzo Grassi a Venezia.

Un concerto di grande effetto che vive di poesia, intimismo e di quelle piccole cose capaci di raccontare i colori dell’universo musicale contemporaneo.

Ecumenicamente attratti dalla musica etnica, classica ed elettronica, i due jazzisti si sono resi protagonisti, nel 2011, di un interessante progetto di contaminazione, affiancati dal celebre ensemble vocale corso A Filetta.
Il risultato di questo riuscito ed affascinante viaggio musicale, che tocca corde ancestrali, è il disco «Mistico Mediterraneo», pubblicato dalla prestigiosa etichetta tedesca Ecm.

Questo duo è una sorta di estrazione poetica del magico interplay di quel progetto madre e che caratterizza ormai da tempo i loro sempre più̀ frequenti incontri ormai divenuti un progetto originale e autonomo.
Ciò̀ li ha portati a registrare – proprio in duo – nuovo materiale musicale, uscito, ancora per le nobili produzioni Ecm, nella primavera del 2015.

CLICCA QUI PER TUTTE LE INFO