Danilo Rea special guest Fiorella Mannoia

DANILO REA special guest FIORELLA MANNOIA Danilo Rea, pianoforte Fiorella Mannoia, voce Un pianista jazz sensibile e raffinato con ospite molto speciale una amatissima interprete della migliore canzone d’autore. Rea è uno dei jazzmen italiani più popolari, con alle spalle una carriera straordinaria, anche per via di una non comune duttilità. La naturalezza con cui […]
share
UmbriaJazz

DANILO REA special guest FIORELLA MANNOIA

Danilo Rea, pianoforte
Fiorella Mannoia, voce

Un pianista jazz sensibile e raffinato con ospite molto speciale una amatissima interprete della migliore canzone d’autore. Rea è uno dei jazzmen italiani più popolari, con alle spalle una carriera straordinaria, anche per via di una non comune duttilità. La naturalezza con cui riesce ad adattarsi ad ogni contesto, ed in particolare alla canzone, è testimoniata dalle collaborazioni con molti cantanti come Gino Paoli e Peppe Servillo, e ovviamente Mina, e gli spettacoli dedicati ai cantautori (De André, Tenco). 

Quella tra Fiorella Mannoia e Danilo Rea è una partnership che non nasce oggi e che si fonda sulla versatilità di entrambi, capaci di sconfinare in mondi sonori solo apparentemente diversi da quelli di appartenenza. Del resto, l’incontro tra canzone e improvvisazione jazz è antica, anche in Italia, ed ha coinvolto molti artisti famosi. Qualche anno fa, proprio sul palco di Umbria Jazz Fiorella e Danilo offrirono un breve set con la formula voce-pianoforte che dava alle canzoni una dimensione intima ed emotiva. Si ricorderà anche il quintetto di Giovanni Tommaso, con Rea al pianoforte, che rileggeva in chiave jazz (il disco si intitola “Strane Stelle Strane”) alcune famose canzoni popolari con le voci di grandi interpreti. La versione di “Oh Che Sarà” di Chico Buarque De Hollanda, con la Mannoia, è straordinaria.