16 luglio: è la serata di Angélique Kidjo a UJ21

Al teatro Morlacchi la New Talent Jazz Orchestra con Gabriele Mirabassi
UmbriaJazz

Angélique Kidjo ha esordito a Umbria Jazz quattro anni fa con un omaggio ad una grande donna della musica, la regina della Salsa, Celia Cruz, icona assoluta della musica latina. Per quel progetto le è stato assegnato un Grammy, l’ultimo dei quattro da lei vinti nel corso della carriera.

La Kidjo è stata definita da Time Magazine “Africa’s premier diva” e Vanity Fair le ha dedicato una monografia con contributi di Bono e Harry Belafonte. Oltre ai quattro Grammy ha vinto una infinità di riconoscimenti in tutto il mondo. Non soltanto musicali. Amnesty International le ha assegnato il premio Ambassador of Conscience e l’Unicef l’ha nominata International Goodwill Ambassador. Secondo la BBC è una delle cinquanta icone dell’Africa, ed è una delle cento donne più influenti del 2020.

Una performer carismatica, Angélique Kidjo, la cui importanza trascende il mero fatto artistico. In questo è accostabile a figure come Nina Simone e Myriam Makeba.

A UJ presenta il suo nuovo album “Mother Nature” uscito a giugno.

Al teatro Morlacchi a New Talent Jazz Orchestra con Gabriele Mirabassi.

Uno degli avvenimenti musicali del 2020 era il centenario della nascita di Federico Fellini. A rendere omaggio al genio di Fellini non potevano mancare i musicisti. La musica dei film di Fellini è un elemento essenziale. Molto più di una semplice colonna sonora. Nino Rota, del resto, che firmò le soundtrack dei suoi capolavori, è uno dei compositori italiani più importanti del ‘900. Tra questi omaggi, anche il progetto della New Talents Jazz Orchestra con ospite speciale Gabriele Mirabassi, clarinettista di livello internazionale che negli ultimi anni ha dimostrato un grande interesse per la musica brasiliana.

L’Orchestra è nata a Roma nell’ottobre 2012 per iniziativa e con la guida del trombonista e arrangiatore Mario Corvini.