13 Novembre 2019, 12:39

Il Festival Internazionale d’Arte Giovanile Italia-Cina, a Perugia dal 5 al 7 febbraio 2020

Umbria Jazz partecipa con UJ4Kids
share | Tags: Notizie UJ 4 Kids
UmbriaJazz

Con l’incontro tra una delegazione di studenti cinesi con gli alunni della Scuola dell’Infanzia Montessori-Santa Croce hanno avuto inizio idealmente le attività del prossimo Festival Internazionale d’Arte Giovanile Italia-Cina che si terrà a Perugia dal 5 al 7 febbraio 2020.

I ragazzi cinesi si sono poi trasferiti a Palazzo Donini, sede della Regione Umbria, per incontrare la neo presidente Donatella Tesei e l’Assessore alla Cultura del Comune di Perugia Leonardo Varasano.

Il Festival pone la sua ragion d’essere nei concetti di civiltà, inclusione e condivisione: è infatti grazie alla condivisione e all’inclusione che le civiltà si sono sviluppate, sono cresciute e hanno prosperato. È sempre stato grazie a questi ideali che le arti hanno prosperato, sviluppando sempre nuove idee e progetti, dimostrandosi un collante necessario e determinante per lo sviluppo della civiltà.

Il Festival è inoltre parte integrante del programma di scambio culturale Italia-Cina annunciato in occasione della visita del Presidente Cinese Xi Jinping del marzo 2019: un progetto strategico che intende rafforzare la cooperazione e le relazioni diplomatiche tra i due paesi, che proprio nel 2020 celebrano il cinquantesimo anniversario.

Oltre agli scambi scolastici, che hanno avuto un inizio proprio oggi, il Festival sarà dedicato alla pittura, all’architettura, all’innovazione e tecnologia, all’ambiente, e alla musica, in particolare al Jazz, con la collaborazione attiva della Fondazione Umbria Jazz nell’ambito del progetto UJ4Kids.

Lo scenario naturale e ideale del Festival non poteva non essere l’Umbria, cuore verde d’Italia e regione ricca di storia, cultura e bellezze naturali.