16 Aprile 2020, 14:37

Un altro gigante ci lascia: Lee Konitz

Il Coronavirus si è portato via uno degli ultimi giganti del jazz: Lee Konitz. A 92 anni si è spento l’autore, insieme a Miles Davis, di uno dei capolavori assoluti della musica, non solo jazz: Birth of the Cool, del 1957. Nella sua lunghissima carriera di oltre 70 anni, ha suonato, oltre che con Davis, […]
share | Tags: Notizie
UmbriaJazz

Il Coronavirus si è portato via uno degli ultimi giganti del jazz: Lee Konitz. A 92 anni si è spento l’autore, insieme a Miles Davis, di uno dei capolavori assoluti della musica, non solo jazz: Birth of the Cool, del 1957. Nella sua lunghissima carriera di oltre 70 anni, ha suonato, oltre che con Davis, con tutti i grandi: Michel Petrucciani, Ornette Coleman, Gerry Mulligan, Chet Baker, Charlie Haden, e tanti altri. Delle sue esibizioni a Umbria Jazz vogliamo ricordare quella del 1998, quando si materializzo sul palco con il suo sax alto insieme a Ornette Coleman, Charlie Haden e Billy Higgins, a prendere il posto che fu di Don Cherry, e nel 2003, impegnato in 3 memorabili concerti con Phil Woods.