Umbria Jazz 1997

Perugia, 11 - 20 luglio 1997

share

La memoria del ‘97 ha almeno due punti fermi.

La piccola Turrenetta, dove si faceva notte fonda ascoltando le meraviglie di un pianista piccolo, dalla vita già piena di guai. Brad Mehldau era ancora sconosciuto al gran pubblico, se non per la sua presenza nel quartetto di Joshua Redman, ma era destinato a diventare una star della tastiera capace di sfidare il regno di Keith Jarrett.

L’altro ricordo forte è quella di Villa Fidelia a Spello (ancora una volta Umbria Jazz diventa itinerante e bissa in chiusura con due serate a Cortona) che scoppia di pubblico per ascoltare una superband, i Legends del magnifico Eric Clapton, lo slowhand della chitarra rock, assieme ad altri quattro supermusicisti, David Sanborn, l’ex davisiano Marcus Miller, Joe Sample e Steve Gadd.

Ma a scorrere i vecchi programmi si fa presto a rievocare altre immagini lontane: la superba vocalità di Youssou’n’dour, Charlie Haden con il suo raffinatissimo Quartet West con una piccola orchestra d’archi che rievoca sogni e passioni personali tra i film d’oro della vecchia Hollywood e il cool jazz anni 50 di Lennie Tristano e Lee Konitz.

Umbria Jazz

UJ History