Umbria Jazz Winter 2015-2016

Orvieto, 30 dicembre 2015 - 3 gennaio 2016

share

Umbria Jazz Winter #23 tra il doveroso omaggio al centenario di Frank Sinatra e la rilettura pianistica delle canzoni dei Beatles e Rolling Stones, la spiritualità del gospel e la “processione” laica della street band, gli intensi umori della via italiana al jazz ed il nuovo soul, la musica di Duke Ellington e gli echi di New Orleans. Tutto questo e molto di più in un festival che non si accontenta di una formula vincente (l’acropoli di Orvieto, la buona cucina, le suggestioni di un territorio ricco di storia e bellezza) e offre il consueto cartellone costruito per andare incontro a molte esigenze. Umbria Jazz Winter è il posto giusto per ascoltare buona musica, con punte di eccellenza da festival di livello internazionale, ed è anche la destinazione ideale per una serena vacanza di fine anno con il valore aggiunto di una colonna sonora unica. Al resto pensa la città, unica anch’essa.

Il festival orvietano in questi anni ha assunto una precisa fisionomia che si fonda su spazi (il museo Greco, il palazzo del Capitano del popolo, il teatro Mancinelli…) ed eventi (il coro gospel in Duomo, i veglioni di Capodanno…). Una identità forte che Umbria Jazz ha voluto e costruito per farne una manifestazione originale, molto più che la versione infreddolita del festival estivo. Il jazz in inverno, in Italia, da 23 anni passa per Umbria Jazz e per Orvieto. Anche quest’anno.

Umbria Jazz

UJ History