Umbria Jazz 2015

Perugia, 10 - 19 luglio 2015

share

Il 2015 per Umbria Jazz è stato l’anno dei record. I numeri (presenze e incassi) certificano il successo di una edizione da incorniciare.

Tra gli highlights, il concerto di apertura, dedicato ad un amico di Umbria Jazz prematuramente scomparso, Sergio Piazzoli. Un amico anche di Paolo Conte che inaugurò con questo toccante ricordo il festival.
Ma il clou fu naturalmente la “strana coppia” Tony Bennett – Lady Gaga, che però alla prova infallibile del palco dimostro’ di non essere poi tanto. strana. Molto glamour ed effetti speciali da star system, ma anche la tanta classe del sempreverde crooner ed un talento indiscutibile della Lady. Una memorabile serata brasiliana (Caetano Veloso e Gilberto Gil insieme, il che non capita tanto spesso) ed il ritorno del duo pianistico Harbie Hancock – Chick Corea definiscono appieno UJ 15, senza dimenticare una magnifica Cassandra Wilson per un omaggio a Billie Holiday ed una serata tutta italiana di cui il jazz tricolore può andare fiero: Paolo Fresu e Stefano Bollani.

L’edizione 2015 non può essere archiviata senza la sottolineatura di alcuni eventi nei teatri: il quartetto di Bill Frisell che rievocò la musica americana degli anni 50 e primi anni 60; il ritorno del trio di Brad Mehldau che mancava da alcuni anni; il progetto “in Bach” del duo di pianoforti Ramin Bahrami  e Danilo Rea.

Infine, ma non per importanza, nel 2015 si è celebrata la trentesima edizione delle clinics della Berklee School of Music di Boston in Umbria. Una lunga storia di formazione ad altissimi livelli che ha portato nelle aule perugine, a studiare jazz, migliaia di ragazzi di tutto il mondo.

Umbria Jazz

UJ History