Umbria Jazz 1990

Perugia, 10 - 15 luglio 1990

share

La concomitanza con i mondiali di calcio riduce eccezionalmente il festival a soli sei giorni, rispetto ai dieci tradizionali.

Cartellone che cominciava a fare i conti con il terribile destino del jazz: la scomparsa, via via, dei suoi eroi (quell’anno se ne andarono Sarah Vaughan e Dexter Gordon).
Si fanno largo allora le formazioni-tributo. Torna l’orchestra di Gil Evans, ci sono i suoi prodigiosi solisti, ma non c’è il vecchio band leader.

In compenso a fare meraviglia c’è la George Russell (un altro genio delle grandi formazioni) Living time orchestra che arroventa le notti di San Francesco con la sua formidabile orchestrazione dell’assolo magico di Miles Davis in So What. Fra le novità ci sono le voci spaziali dei Take 6, Joe Zawinul porta il suo Syndacate, Wayne Shorter ha una band con Larry Coryell. Stan Getz è già ammalato, ma torna con il suo fiammante quartetto.

Umbria Jazz

UJ History